La Scuola

LA SOCIETA’


Il Consorzio per la Formazione Professionale nell’Acquese nel 16-04-2007 è stato trasformato in una società consortile a responsabilità limitata senza scopo di lucro L’Ente è gestito da un consiglio di Amministrazione così articolato:  

  • Presidente Roberto Bongiovanni
  • Vice Presidente Simonetta Tosco
  • Consigliere Rosa Piovano
  • Consigliere Giorgio Travo
  • Consigliere Giovanni Zunino
  • Consigliere Marinella Barione

Collegio sindacale

  • Presidente Elisabetta Incamminato
  • Sindaco Maria Giovanna Cavallero
  • Sindaco Fabrizio Mallarino 
  • Direttore  Pasquale Tosetto

 

STORIA

Nel 1979 su proposta del distretto scolastico di Acqui Terme ha inizio la fase progettuale per la realizzazione del C. F. P. Alberghiero.

Il Comune promuove e coordina tutta la fase organizzativa e inizia l’attività il 20/11/1980 presso l’ex stabilimento Carlo Alberto, sede provvisoria.

Fino al 1987 la scuola è gestita direttamente dal Comune. A partire da quella data ai nostri giorni la gestione è del Consorzio per la Formazione Professionale nell’Acquese, Ente costituito dal Comune di Acqui Terme, dalla Comunità Montana Suol D'Aleramo e dalle Terme di Acqui S. p. A..

A novembre 2004 il C. F. P. viene trasferito nell’ampia e modernissima sede di Via Principato di Seborga.
L’attività corsuale del C. F .P. Alberghiero, unico in provincia di Alessandria, è varia e in costante sviluppo per soddisfare i bisogni del territorio.

Corsi tradizionali del settore alberghiero per espletare il diritto-dovere all’istruzione, quali “addetto sala-bar” e “addetto cucina”, corsi post qualifica nel settore alimentare, quali “banconiere spacci carne”, “panificatore-pasticcere”, “pizzaiolo”, corsi di riqualificazione, corsi amatoriali, corsi post diploma, quali “tecnico ricevimento cassa", operatore meeting e congressi ,…..
Dal 1988 si svolgono inoltre attività formative con i paesi UE attraverso programmi comunitari Petra, Lingua, Leonardo. Dal 1980 al 2005 sono stati qualificati, con attestato ed esame finale dopo un corso biennale, ben migliaia di giovani provenienti da tutta la provincia di Alessandria e zone limitrofe.

Nel territorio acquese la “Scuola Alberghiera”, ha la funzione di catalizzare tutte le richieste degli alunni interessati al settore turistico alberghiero, l’afflusso di iscrizioni è in costante aumento e non sempre è possibile soddisfare tutte le richieste.